Incentivi fiscali contro la crisi delle vocazioni

Lascia un commento

24/02/2015 di La redazione

E nel giorno in cui Renzi twitta e si rallegra per lo storico accordo Italia-Svizzera sul segreto bancario che riporterà (a detta dello stesso) in Italia miliardi di euro, è passato in secondo piano un altro storico accordo tra Italia e Vaticano sempre in tema fiscale.

La Carica dei 730

Incentivi fiscali per contrastare la crisi delle vocazioni sacerdotali. Di questo si è discusso in questi ultimi due mesi di fitte trattative tra Italia e Santa Sede.

Il tavolo delle trattative ha visto riuniti il Governo Italiano, la Curia Romana e le maggiori sigle sindacali del “settore” – tra cui la CVSP (Confederazione Vaticana Sindacati Presbiteri), la CSSC (Congregazione Sindacale delle Suore di Clausura) e il Presbiterato Riunito.

A partire dal primo gennaio 2016 chi deciderà di intraprendere la carriera sacerdotale beneficerà di una serie di sgravi fiscali importanti. Secondo gli analisti vaticani l’introduzione di tale provvedimento produrrà un aumento delle vocazioni pari al 22%.

La Superiora Generale della congregazione delle Maestre pie dell’Addolorata per Motivi Fiscali ha espresso i suoi rallegramenti per questo storico passo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 20 follower

Calendario

febbraio: 2015
L M M G V S D
« Dic   Giu »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: